1º febbraio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
gennaio · febbraio 2022 · marzo · aprile · maggio · giugno · luglio · agosto · settembre · ottobre · novembre · dicembre
Ma Me Gi Ve Sa Do Lu Ma Me Gi Ve Sa Do Lu Ma Me Gi Ve Sa Do Lu Ma Me Gi Ve Sa Do Lu
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 (29) (30)

Il 1º febbraio o primo febbraio è il 32º giorno del calendario gregoriano. Mancano 333 giorni alla fine dell'anno (334 negli anni bisestili). In quanto primo del mese, a differenza degli altri giorni del mese è solitamente scritto con l'indicatore ordinale[1]; è in aumento, anche se sconsigliabile, l'uso della forma "1 febbraio"[2].

Eventimodifica | modifica wikitesto

Natimodifica | modifica wikitesto

Ci sono circa 1 180 voci su persone nate il 1º febbraio; vedi la pagina Nati il 1º febbraio per un elenco descrittivo o la categoria Nati il 1º febbraio per un indice alfabetico.

Mortimodifica | modifica wikitesto

Ci sono circa 510 voci su persone morte il 1º febbraio; vedi la pagina Morti il 1º febbraio per un elenco descrittivo o la categoria Morti il 1º febbraio per un indice alfabetico.

Feste e ricorrenzemodifica | modifica wikitesto

Civilimodifica | modifica wikitesto

  • Inizio capodanno cinese 2022

Religiosemodifica | modifica wikitesto

Cristianesimo:

Religione romana antica e moderna:

Wicca:

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Patrizia Petricola, Date [prontuario], in Enciclopedia dell'italiano, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2011.
  2. ^ Quarantaquattro gatti in fila per sei col resto di due, o di quando e come scrivere i numeri in lettere, su accademiadellacrusca.it, 1º aprile 2016.
  3. ^ (EN) George Thomas Kurian e Barbara Ann Chernow, Datapedia of the United States: American History in Numbers (Datapedia of the United States), Bernan Press, 30 ottobre 2007, ISBN 9781598882582. URL consultato il 24 gennaio 2019.
  4. ^ di F. Q, Birmania, colpo di Stato: arrestata Aung San Suu Kyi. Lei: "Protestate, non arrendetevi". Stop a Internet e voli. Usa, Ue e Cina: no al golpe - Il Fatto Quotidiano, su ilfattoquotidiano.it. URL consultato il 1º febbraio 2021.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto