Charles-René de Bombelles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charles-René de Bombelles

Charles-René de Bombelles (Versailles, 6 novembre 1785Versailles, 30 maggio 1856) è stato un militare e politico francese, terzo marito della duchessa Maria Luisa d'Asburgo-Lorena.

Biografiamodifica | modifica wikitesto

Durante la rivoluzione francese emigrò in Austria, dove diventò capitano di un reggimento dell'esercito austriaco. Sposò la baronessa Caroline von Kavanagh, una ricca vedova di origini irlandesi di quindici anni più anziana, che morì nel 1819, lasciandogli due figli. Ritornò in Francia dopo la caduta di Napoleone.

Nel 1829 fu creato primo gentiluomo di camera del Re. Dopo l'avvento al potere di Luigi Filippo lasciò ancora la Francia e tornò in Austria, dove divenne un protetto del figlio di Napoleone, il Duca di Reichstadt.

Dopo la morte del conte von Neipperg, il ministro degli esteri Metternich era alla ricerca di un suo sostituto da mettere al fianco della duchessa Maria Luigia. Inviato a Parma, fu nominato subito primo scudiero di Maria Luigia, e il 17 febbraio 1834, diventò il suo terzo marito. Divenne ministro della difesa e si occupò anche di questioni amministrative. Incoraggiò buone iniziative, ma essendo di idee politiche fortemente reazionarie ed esageratamente legato al clero e all'alta nobiltà, si attirò ben presto l'odio dei parmigiani.

Dopo la morte di Maria Luigia nel 1847, si dimise da tutte le sue cariche, abbandonò Parma e raggiunse Vienna, dove fu nominato maggiordomo privato dell'imperatore Ferdinando I, fratello di Maria Luigia, il quale gli conferirà nel 1848 un vitalizio annuo di 25.000 fiorini.

Onorificenzemodifica | modifica wikitesto

Senatore di Gran Croce del Sacro Imperiale Angelico Ordine Costantiniano di San Giorgio (Ducato di Parma) - nastrino per uniforme ordinaria Senatore di Gran Croce del Sacro Imperiale Angelico Ordine Costantiniano di San Giorgio (Ducato di Parma)
Cavaliere di Gran Croce Ordine del Merito di San Lodovico (Ducato di Parma) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce Ordine del Merito di San Lodovico (Ducato di Parma)
«14.01.1852»
Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce decorato di Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di San Giuseppe (Granducato di Toscana)
Commendatore dell'Ordine del Merito Civile e Militare (Granducato di Toscana) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine del Merito Civile e Militare (Granducato di Toscana)
Cavaliere di II classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di II classe dell'Ordine dell'Aquila Rossa (Prussia)
Commendatore di I classe dell'Ordine della Stella Polare (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di I classe dell'Ordine della Stella Polare (Svezia)
Croce d'armata del 1813/1814 (Impero austriaco) - nastrino per uniforme ordinaria Croce d'armata del 1813/1814 (Impero austriaco)

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • Adele V. Marchi, Volti e figure del ducato di Maria Luigia, Antea, Milano 1991.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autoritàVIAF (EN24247117 · ISNI (EN0000 0001 1302 2821 · LCCN (ENno2001029022 · GND (DE136919480 · BAV ADV10117588 · CERL cnp01159404 · WorldCat Identities (ENno2001-029022