Colonialismo statunitense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Possedimenti americani. In blu quelli stabili, in celeste quelli temporanei

Il Colonialismo statunitense rappresentò la continuazione della conquista del west e si basò sul concetto "west more land". Gli americani preferivano non chiamarlo colonialismo in quanto la filosofia di fondazione dell'America era basata sull'anticolonialismo. Tuttavia tra la fine dell'800 e l'inizio del 900 essi si appropriarono di alcune isole tra cui Hawaii, Midway e Filippine nel Pacifico. In questi avamposti costruirono basi militari con cui controllarono il Pacifico durante tutta la seconda guerra mondiale.

Possedimenti principalimodifica | modifica wikitesto

Colonialismo e imperi coloniali
Austria-Ungheria Austriaco | Belgio Belga | Regno Unito Britannico | Bandiera dell'Impero curlandese Curlandese | Danimarca Danese | Francia Francese | Giappone Giapponese | Italia Italiano
Bandiera dell'Impero olandese Olandese | Bandiera dell'Impero portoghese Portoghese | Bandiera dell'Impero russo Russo | Bandiera della Scozia Scozzese | Bandiera dell'Impero spagnolo Spagnolo | Stati Uniti Statunitense | Svezia Svedese | Germania Tedesco | Ordine di Malta Ospitaliere