Estádio de Canoagem Slalom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Estádio de Canoagem Slalom
Centro Olímpico de Deodoro.jpg
L'impianto visto dall'alto nel 2016
Informazioni
StatoBrasile Brasile
UbicazioneDeodoro
Inizio lavori2014
Inaugurazione2015
Costo118 000 000 R$
ProprietarioCittà di Rio de Janeiro
Mappa di localizzazione

Coordinate: 22°50′55.74″S 43°24′10.43″W / 22.848817°S 43.402897°W-22.848817; -43.402897

L'Estádio de Canoagem Slalom è un impianto sportivo costruito nel quartiere Deodoro di Rio de Janeiro all'interno del Parque Radical, in occasione dei Giochi Olimpici del 2016. La struttura può ospitare fino a 25 000 liti d'acqua distribuiti in due canali, uno lungo 250 metri per le prove e un altro lungo 200 metri per le gare.[1]

Storiamodifica | modifica wikitesto

La costruzione dell'impianto è iniziata nel giugno 2014 mentre l'inaugurazione è avvenuta il 23 novembre 2015. Il costo stimato dell'opera è di circa 118 000 000 di real brasiliani.[2] Successivamente, il 23 dicembre 2015, insieme al resto del Parque Radical, la struttura è stata aperta al pubblico per essere usata come piscina durante la stagione estiva.[3]

Ad agosto 2016, l'impianto ha ospitato, appunto, le gare di canoa slalom dei Giochi della XXXI Olimpiade, accogliendo fino a 8 424 persone mediante la costruzione di una serie di tribune temporanee, smantellate al termine della manifestazione.[4] Nel settembre 2016, l'impianto è tornato ad essere aperto al pubblico come piscina,[5] tuttavia a dicembre dello stesso anno, terminato il contratto con l'azienda incaricata della gestione, la struttura insieme al resto del parco è stata nuovamente chiusa, senza una data certa di riapertura fissata.[6]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ (PT) Estádio de Canoagem Slalom, su rio2016.com. URL consultato il 24 luglio 2016.
  2. ^ (PT) Rio inaugura estádio olímpico de canoagem slalom, su gov.br, 23 novembre 2015. URL consultato il 24 luglio 2016.
  3. ^ (PT) Parque Radical para Rio 2016 é aberto ao público em Deodoro, su globo.com, 23 dicembre 2015. URL consultato il 24 luglio 2016.
  4. ^ (EN) Deodoro Region, su gov.br. URL consultato il 24 luglio 2016.
  5. ^ (PT) Parque Radical, em Deodoro, é reaberto como área de lazer, su globo.com, 7 settembre 2016. URL consultato il 4 marzo 2017.
  6. ^ (EN) Após Olimpíada, 14 arenas estão fechadas no Rio de Janeiro, su folha.uol.com.br, 12 febbraio 2017. URL consultato il 4 marzo 2017.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto