British Armed Forces

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Forze armate britanniche)
British Armed Forces
Forze Armate Britanniche
MinistryofDefence.svg
Emblema delle Forze Armate
Descrizione generale
Attiva 1707 - oggi
Nazione Regno Unito Regno Unito
Servizio Esercito
Marina
Aeronautica
Ruolo Difesa del Regno Unito e dei suoi territori d'oltremare
Dimensione 208.000 uomini
Reparti dipendenti
Comandanti
Comandante in capo Regina Elisabetta II del Regno Unito
Comandante attuale Ministero della Difesa

senza fonte

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Le British Armed Forces (in italiano "forze armate britanniche") comunemente note come o Her Majesty's Armed Forces ("Forze Armate di Sua Maestà") oltre che giuridicamente come Armed Forces of the Crown ("Forze Armate della Corona"), sono le forze armate del Regno Unito.[1] Le forze armate britanniche sono il 5° esercito più potente del mondo.[2]

Organizzazionemodifica | modifica wikitesto

Sono costituite da:

Il Comandante in capo è de jure il monarca britannico in carica (oggi la Regina Elisabetta II) mentre l'amministrazione è affidata al Ministero della difesa tramite il suo Consiglio per la difesa. Tuttavia, secondo una prassi costituzionale consolidata, è il Primo ministro che ne detiene de facto l'autorità suprema.

Con un personale dipendente che nel 1996 ammontava a 429.500 (195.900 effettivi, 191.300 di riservisti effettivi e 42.300 riservisti volontari), le forze armate britanniche sono fra le maggiori in Europa, ma solo ventottesime al mondo.[3][4] Tuttavia sono secondi in classifica per budget di spesa che, rapportato alla relativa esiguità del personale arruolato, gli investimenti in ricerca e sviluppo ed acquisizione di nuovi equipaggiamenti ne fanno una delle forze armate più avanzate.

Le forze armate britanniche sono responsabili della protezione del Regno Unito e dei suoi territori d'oltremare, sono strumento di attuazione della politica di sicurezza del governo britannico e partecipano a missioni internazionali di peacekeeping.[5] della NATO, dell'ONU e di altre organizzazioni regionali.

Tra le operazioni che le hanno visto partecipi negli ultimi anni si ricordano: la guerra in Afghanistan (2001) ed Iraq (2003), intervento in Sierra Leone (2000), sono ancora presenti nei Balcani ed a Cipro. Guarnigioni e basi oltremare sono presenti sull'isola di Ascensione, Belize, Brunei, Canada, Diego Garcia, le Isole Falkland, Germania, Gibilterra, Kenya e Sovereign Base Areas (Cipro).[6][7]

Gradi delle British Armed Forcesmodifica | modifica wikitesto

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Gradi della Royal Navy, Gradi del British Army e Gradi della Royal Air Force.

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ http://www.raf.mod.uk/legalservices/p3chp29.htm.
  2. ^ (EN) kingdom United Kingdom Military Strenght , in globalfirepower.com. URL consultato il 23 maggio 2014.
  3. ^ Strength of UK Regular Forces by Service and whether trained or untrained at 1 April each year Archiviato il 13 agosto 2009 in Internet Archive., dasa.mod.uk.
  4. ^ House of Commons Hansard, publications.parliament.uk.
  5. ^ The Mission of the Armed Forces, armedforces.co.uk.
  6. ^ Permanent Joint Operating Bases, northwood.mod.uk.
  7. ^ House of Commons Hansard, publications.parliament.uk.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto