Gran Premio di Svezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la competizione motociclistica, vedi Gran Premio motociclistico di Svezia.
Gran Premio di Svezia
SportCasco Kubica BMW.svg Automobilismo
CategoriaFormula 1
FederazioneFIA
PaeseSvezia Svezia
LuogoCircuito di Anderstorp
CadenzaAnnuale
FormulaGran Premio di Formula 1
Storia
Fondazione1931; valevole per il Mondiale dal GP 1973
SoppressioneGP 1978
Numero edizioni9, di cui 6 valevoli per il Mondiale
Ultimo vincitoreAustria Niki Lauda

Il Gran Premio di Svezia, che ebbe la sua prima edizione il 6 agosto 1933,[1] fu valido per il campionato mondiale di Formula 1 dal 1973 fino al 1978.

Storiamodifica | modifica wikitesto

Negli anni trenta furono disputate due gare denominate Gran Premio di Svezia estivo,[1] mentre un'altra competizione, disputata sulla neve, denominata Gran Premio invernale di Svezia,[2] non va confusa con la gara in circuito. Le sei edizioni valide per il mondiale di Formula 1 si tennero tutte sul circuito di Anderstorp. Dopo la tragica morte di Ronnie Peterson, avvenuta per i postumi di un incidente accaduto nel Gran Premio d'Italia 1978 a Monza e la successiva morte per cancro di Gunnar Nilsson, l'interesse degli svedesi per le gare di Formula 1 crollò e si ritenne improduttivo programmare altri Gran Premi in Svezia.[3]

Albo d'oromodifica | modifica wikitesto

Anno Circuito Piloti Vettura Resoconto
1933 Norra Vram Italia Antonio Brivio Italia Alfa Romeo Resoconto
1949 Skarpnäck Thailandia Prince Bira Italia Maserati Resoconto
1952 Skarpnäck Svezia Gunnar Carlsson Resoconto
1953 Skarpnäck Svezia Erik Lundgren Resoconto
1955 Kristianstad Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes-Benz Resoconto
1956 Kristianstad Stati Uniti Phil Hill
Francia Maurice Trintignant
Italia Ferrari Resoconto
1957 Kristianstad Francia Jean Behra
Regno Unito Stirling Moss
Italia Maserati Resoconto
1967 Karlskoga Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito Matra-Ford Resoconto
1973 Anderstorp Nuova Zelanda Denny Hulme Regno Unito McLaren-Ford Resoconto
1974 Anderstorp Sudafrica Jody Scheckter Regno Unito Tyrrell-Ford Resoconto
1975 Anderstorp Austria Niki Lauda Italia Ferrari Resoconto
1976 Anderstorp Sudafrica Jody Scheckter Regno Unito Tyrrell-Ford Resoconto
1977 Anderstorp Francia Jacques Laffite Francia Ligier-Matra Resoconto
1978 Anderstorp Austria Niki Lauda Regno Unito Brabham-Alfa Romeo Resoconto

Statistichemodifica | modifica wikitesto

Statistiche relative alle gare valide per il Campionato mondiale di Formula 1.

Vittorie per pilotamodifica | modifica wikitesto

Pos. Pilota Vittorie
1 Sudafrica Jody Scheckter 2
= Austria Niki Lauda 2
3 Nuova Zelanda Denny Hulme 1
= Francia Jacques Laffite 1

Vittorie per costruttoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Costruttore Vittorie
1 Regno Unito Tyrrell 2
2 Regno Unito McLaren 1
= Italia Ferrari 1
= Francia Ligier 1
= Regno Unito Brabham 1

Vittorie per motoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Motore Vittorie
1 Stati Uniti Ford Cosworth 3
2 Italia Ferrari 1
= Francia Matra 1
= Italia Alfa Romeo 1

Pole position per pilotamodifica | modifica wikitesto

Pos. Pilota Pole
1 Stati Uniti Mario Andretti 2
2 Svezia Ronnie Peterson 1
= Francia Patrick Depailler 1
= Italia Vittorio Brambilla 1
= Sudafrica Jody Scheckter 1

Pole position per costruttoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Costruttore Pole
1 Regno Unito Lotus 3
2 Regno Unito Tyrrell 2
3 Regno Unito March 1

Pole position per motoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Motore Pole
1 Stati Uniti Ford Cosworth 6

Giri veloci per pilotamodifica | modifica wikitesto

Pos. Pilota GPV
1 Austria Niki Lauda 2
= Stati Uniti Mario Andretti 2
3 Nuova Zelanda Denny Hulme 1
= Francia Patrick Depailler 1

Giri veloci per costruttoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Costruttore GPV
1 Regno Unito Lotus 2
2 Regno Unito McLaren 1
= Regno Unito Tyrrell 1
= Italia Ferrari 1
= Regno Unito Brabham 1

Giri veloci per motoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Motore GPV
1 Stati Uniti Ford Cosworth 4
2 Italia Ferrari 1
= Italia Alfa Romeo 1

Podi per costruttoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Costruttore Podi
1 Regno Unito Tyrrell 5
2 Italia Ferrari 4
3 Regno Unito McLaren 2
= Regno Unito Lotus 2
= Regno Unito Brabham 2
6 Regno Unito Hesketh 1
= Francia Ligier 1
= Regno Unito Arrows 1

Podi per motoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Motore Podi
1 Stati Uniti Ford Cosworth 12
2 Italia Ferrari 4
3 Francia Matra 1
= Italia Alfa Romeo 1

Punti per costruttoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Costruttore Punti
1 Regno Unito Tyrrell 39
2 Regno Unito McLaren 23
= Italia Ferrari 23
4 Regno Unito Brabham 20
5 Francia Ligier 12
6 Regno Unito Lotus 11
7 Regno Unito Arrows 6
8 Stati Uniti Shadow 4
= Regno Unito Hesketh 4
10 Stati Uniti Parnelli 3
11 Stati Uniti Penske 2
12 Regno Unito Lola 1
= Regno Unito Hill 1
= Brasile Copersucar 1

Punti per motoremodifica | modifica wikitesto

Pos. Motore Punti
1 Stati Uniti Ford Cosworth 104
2 Italia Ferrari 23
3 Francia Matra 12
4 Italia Alfa Romeo 11

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ a b I Sveriges Sommar Grand Prix, teamdan.com. URL consultato il 26 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2009).
  2. ^ III Sveriges Vinter Grand Prix, teamdan.com. URL consultato il 26 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 21 luglio 2009).
  3. ^ CIRCUITS: ANDERSTORP, grandprix.com. URL consultato il 26 settembre 2011.
  4. ^ Prime undici posizioni.

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

  • Swedish Grand Prix History, su allf1.info. URL consultato il 27 settembre 2011 (archiviato dall'url originale il 27 settembre 2011).