Kaze tachinu (manga)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kaze tachinu
風立ちぬ
Manga
AutoreHayao Miyazaki
EditoreDai Nippon Kaiga
RivistaModel Graphix Hobby
1ª edizioneaprile 2009 – gennaio 2010

Kaze tachinu (風立ちぬ? lett. "Si alza il vento"), è un manga scritto e disegnato da Hayao Miyazaki e serializzato sulla rivista Model Graphix Hobby a partire dal 2009. L'opera è liberamente tratta dal romanzo omonimo di Tatsuo Hori. La storia segue le vicende di Jirō Horikoshi e del suo lavoro di progettista aereo fino al 1935[1] — l'anno in cui il Mitsubishi A5M fece il suo volo inaugurale — e la intreccia con delle sequenza oniriche in cui compare l'ingegnere aeronautico Giovanni Battista Caproni e con l'incontro romantico con Nahoko Satomi[2].

Dal fumetto lo Studio Ghibli ha prodotto Si alza il vento (風立ちぬ Kaze tachinu?), un film di animazione di Hayao Miyazaki, proiettato nelle sale giapponesi nell'estate 2013[3].

Tramamodifica | modifica wikitesto

Il protagonista è Jirō Horikoshi, l'ingegnere aeronautico che durante il secondo conflitto mondiale progettò numerosi aerei da combattimento utilizzati dai giapponesi nelle azioni di guerra contro gli americani, tra i quali il Mitsubishi A6M, utilizzato nell'attacco di Pearl Harbor.

Realizzazionemodifica | modifica wikitesto

Da sempre appassionato di aerei e aviazione, Hayao Miyazaki cominciò a delineare una storia sulla vita di Jirō Horikoshi nel 2008, dopo il completamento di Ponyo sulla scogliera[4][5] e la realizzò sotto forma di manga, intendendolo come un semplice passatempo[6]. Il titolo si rifà al romanzo di Tatsuo Hori Si alza il vento, a sua volta ispirato ad un passo del poemetto Il cimitero marino (Le Cimetière marin) di Paul Valéry, "Le vent se lève" (lett. "Si alza il vento")[7][6].

Le scene con Nahoko furono adattate dal romanzo Si alza il vento[4], nel quale Tatsuo Hori romanza la sua esperienza di vita con la compagna Ayako Yano, prima della morte della donna per tubercolosi. Il nome "Nahoko Satomi" è stato preso dalla protagonista femminile di un'altra opera di Hori, Nahoko (菜穂子?), dal momento che in Si alza il vento il suo nome non viene mai pronunciato[8]. Il personaggio di Hans Castorp è ispirato invece dal romanzo di Thomas Mann La montagna incantata[9].

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Kaze tachinu Visual Guide, p. 77.
  2. ^ Kaze tachinu Visual Guide, p. 92.
  3. ^ Due film per lo Studio Ghibli nel 2013, AnimeClick.it, 14 dicembre 2012. URL consultato il 6 ottobre 2014.
  4. ^ a b (ZH) 人物專訪/風起了 聽宮崎駿內心的聲音, Yahoo Taiwan, 18 settembre 2013. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  5. ^ Marco Lucio Papaleo, Kaze Tachinu: conferenza stampa Studio Ghibli - Intervista, everyeye.it, 1º settembre 2013. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  6. ^ a b (FR) Le vent se lève: Origines et production, buta-connection.net. URL consultato il 5 ottobre 2014.
  7. ^ Kaze tachinu Visual Guide, p. 88.
  8. ^ Kaze tachinu Visual Guide, p. 93.
  9. ^ Kaze tachinu Visual Guide, p. 60.

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • (JA) Kaze tachinu Visual Guide (風立ちぬビジュアルガイド Kaze tachinu Bijuaru Gaido?), Kakokawa Shoten, 20 luglio 2013, ISBN 978-4-04-110510-8.

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Anime e manga