Leszek Nowak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Leszek Nowak

Leszek Nowak (Więckowice, 7 gennaio 1943Poznań, 20 ottobre 2009) è stato un filosofo polacco.

Di scuola marxista, fu redattore della rivista Studi di Poznań sulla filosofia delle scienze e delle lettere. In campo epistemologico propose una conciliazione tra marxismo e positivismo logico.

Nowak divenne professore nel 1976, all'età di 33 anni. A quel tempo era il più giovane professore in Polonia e l'autore di un concetto metodologico – la teoria idealizzante della scienza.[1] La sua teoria è stata ispirata da idee che ha trovato negli scritti di Marx. Li ha resi espliciti e precisi grazie all'uso del linguaggio della moderna filosofia logica.[2]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ (PL) Nie żyje prof. Leszek Nowak, filozof, su Wirtualna Polska, 20 ottobre 2009. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  2. ^ (PL) Leszek Nowak, su Encyklopedia ENCENC, 17 novembre 2016. URL consultato l'11 dicembre 2020.

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

  • Leszek Nowak, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN46804573 · ISNI (EN0000 0001 2341 7931 · LCCN (ENn79110238 · GND (DE129689696 · BNF (FRcb12182932v (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79110238