Lorenzo Rocci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lorenzo Rocci

Lorenzo Rocci (Fara in Sabina, 11 settembre 1864Roma, 14 agosto 1950) è stato un presbitero, grecista e lessicografo italiano, noto soprattutto come autore del primo moderno e completo Vocabolario greco-italiano[1].

Biografiamodifica | modifica wikitesto

Entrò nella Compagnia di Gesù nel 1880,[2], si laureò in lettere presso la Regia Università di Roma nel 1890 - della commissione esaminatrice faceva parte anche il poeta Giosuè Carducci - per dedicarsi poi all'insegnamento liceale presso il Nobile Collegio Mondragone di Frascati (ove fu titolare di cattedra nel 1899, tra il 1903 e il 1920 e tra il 1939 e il 1946).

Dal completamento degli studi e fino al 1939 padre Rocci ebbe come massima occupazione la stesura di un nuovo Vocabolario Greco-Italiano, che gli richiese oltre venticinque anni di lavoro, con il solo ausilio di schede dattiloscritte e appunti[3].

Il Vocabolario greco-italiano di L. Rocci, edizione 2002

L'opera tuttavia ebbe un tale successo da garantirgli la fama; tra gli altri papa Pio XII, in un messaggio autografo indirizzato personalmente allo studioso, ne lodò gli alti meriti:

«Il tuo lavoro, diletto figlio, benché altissimo per gli scolari, non è un semplice manuale scolastico, ma si presenta con tali caratteri di ampiezza e di dottrina, anche nuova e recondita, da spiccare tra quanti simili si son pubblicati finora in Italia»

La prima edizione del suo Vocabolario greco-italiano risale al 1939, la terza e ultima riveduta dall'autore è del 1943. Un'edizione completamente rielaborata, a cura di altri specialisti, è uscita, sempre presso la Società editrice Dante Alighieri, nel 2011.

Operemodifica | modifica wikitesto

(Per le edizioni del Vocabolario greco-italiano si rimanda a tale voce)

  • Trattato di prosodia e nozioni di metrica latina. Torino, Stamperia Reale della ditta G. B. Paravia e C., 1900 (sua prima opera).
  • La metrica di Orazio dichiarata ai giovani liceali. Torino, Paravia, 1903.
  • Grammatica greca: morfologia, sintassi e dialetti. Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1908.
  • Memorie biografiche del p. Giovanni Maria Nobili Vitelleschi d(ella) C(ompagnia) d(i) G(esù), Roma, Cooperativa tipografica Manuzio, 1908.
  • La sintassi latina. Esercizi di retroversione desunti dai classici latini con note dichiarative e con richiamo alle grammatiche dei professori Schultz, Tincani, Zenoni. Segue un prospetto della coordinazione e subordinazione. Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1910.
  • Omero, Libro primo, secondo e terzo dell'Odissea, Traduzione letterale con ampio commento, specialmente morfologico, sintattico e dialettale, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1912.
  • Omero, Libro quarto, quinto e sesto dell'Odissea, Traduzione letterale, con ampio commento, specialmente morfologico, sintattico e dialettale, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1914.
  • Sofocle, L'Antigone, Traduzione letterale, prospetto sinottico, breve commento, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1916.
  • Giovanni de' c.ti Galeotti Ottieri della Ciacia sottotenente dei cavalleggeri d'Alessandria perito combattendo gloriosamente. Memorie biografiche, Roma, Tipografia pontificia nell'istituto Pio IX, 1917.
  • Vita del b. Andrea Bobola martire polacco d(ella) C(ompagnia) d(i) G(esù) descritta sul recente lavoro critico del p. Martino Czerminski e su un nuovo studio dei processi, Roma, Università gregoriana, 1924.
  • Carmina varia, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1926.
  • Nuove favole latine in versi senari secondo la maniera di Fedro. Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1927.
  • Vocabolario greco-italiano, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 1939 (Prima edizione).

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Gian Guido Vecchi, Chi era Lorenzo Rocci, l’autore del (mitico) vocabolario Greco-Italiano, su corriere.it, 20 settembre 2020. URL consultato il 25 settembre 2020.
  2. ^ Redazione de Gliscritti, Lorenzo Rocci, il gesuita che compose il famoso Dizionario greco-italiano, su gliscritti.it, 18 dicembre 2011. URL consultato il 25 settembre 2020.
  3. ^ Lorenzo Rocci: il ritratto di un uomo eccezionale, su guide.dada.net. URL consultato il 5 settembre 2007 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2007).

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

  • Eleonora Mazzotti, Lorenzo Rocci: il padre, il maestro, l'apostolo, Roma, Società editrice Dante Alighieri, 2015.
  • Enrico Renna, in «Societas. Rivista bimestrale dei padri Gesuiti dell'Italia meridionale», 2002 ne ha documentato in tre puntate la vita.
  • Filippo Rizzi, Rocci, il greco tiene banco, in Avvenire, 21 giugno 2006, p. 31.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autoritàVIAF (EN116478965 · ISNI (EN0000 0000 8185 303X · LCCN (ENn88645980 · GND (DE101434767X · BAV (EN495/114964 · WorldCat Identities (ENviaf-116478965