Michael Warren Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Michael W. Young)
Michael W. Young al Canada Gairdner Awards Dinner nel 2014
Medaglia del Premio Nobel Premio Nobel per la medicina 2017

Michael Warren Young (Miami, 28 marzo 1949) è un genetista e biologo statunitense.

Durante il suo periodo presso l'Università Rockefeller, il suo laboratorio ha dato importanti contributi nel campo della cronobiologia identificando i geni period, associati alla regolazione dell'orologio interno. Il laboratorio di Young è anche attribuito alla scoperta dei geni dubletime, che permise di trovare la proteina DBT che ha il compito di ritardare l’accumulo della proteina PER.

Ha ottenuto il Premio Nobel per la fisiologia/medicina nel 2017 insieme a Jeffrey C. Hall e Michael Rosbash "per le loro scoperte dei meccanismi molecolari che controllano il ritmo circadiano".[1][2]

Carriera accademicamodifica | modifica wikitesto

Young ha conseguito la laurea in biologia presso l'Università del Texas a Austin nel 1971. Dopo un'estate di ricerca con Burke Judd sul genoma del Drosophila, Young rimase presso l'UT per completare il dottorato di ricerca per la genetica nel 1975. Fu durante questa permenanza che il giovane è stato affascinato dalla ricerca focalizzata sulla Drosophila.

Michael Young ha proseguito gli studi attraverso la formazione post-dottorale presso la Stanford University School of Medicine con un interesse per la genetica molecolare e particolare attenzione sugli elementi transpositivi. Ha lavorato nel laboratorio di Dave Hogness e ha familiarizzato con i metodi del DNA ricombinante. Due anni dopo, si è unito presso l'Università Rockefeller come assistente professore. Dal 1978 ottenne la cattedra in qualità di professore associato nel 1984 e successivamente nominato professore nel 1988.[3] Nel 2004 Young è stato nominato vice presidente per gli Affari Accademici ed è stato inoltre affidato alla Presidenza Richard e Jeanne Fisher.

Posizioni e riconoscimentimodifica | modifica wikitesto

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ (EN) Ariana Eunjung Cha, Nobel in physiology, medicine awarded to three Americans for discovery of ‘clock genes’, in Washington Post, 02 ottobre 2017. URL consultato il 02 ottobre 2017.
  2. ^ (IT) Il Nobel per la medicina a Jeffrey C. Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young - Il Post, in Il Post, 02 ottobre 2017. URL consultato il 02 ottobre 2017.
  3. ^ rockefeller.edu, https://www.rockefeller.edu/news/6984-mike-young-to-receive-shaw-prize/ .
Controllo di autorità VIAF: (EN113070792 · LCCN: (ENn92079981 · ISNI: (EN0000 0001 1033 0108 · GND: (DE1140790706 · BNF: (FRcb125549165 (data)

Altri progettimodifica | modifica wikitesto