Nicole Mann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nicole Mann
Nicole Aunapu Mann portrait.jpg
Astronauta della NASA
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
StatusIn attività
Data di nascita27 giugno 1977
Selezione2013 (Gruppo 21)
Altre attivitàPilota collaudatore
Missioni

Nicole Aunapu "Duke" Mann (Petaluma, 27 giugno 1977) è un'astronauta e aviatore statunitense assegnata alla Boe-CFT, missione di prova della CST-100 Starliner di Boeing.

Studi e carriera militaremodifica | modifica wikitesto

Mann si è laureata in ingegneria meccanica all'Accademia Navale degli Stati Uniti, a Annapolis, ottenendo il grado di Second Lieutenant nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti nel 1999. Dopo la laurea ha completato la The Basic School a Quantico e iniziato l'addestramento di volo al Naval Air Station (NAS) di Pensacola nel 2001. Lo stesso anno ha continuato gli studi conseguendo un master sulla meccanica dei fluidi all'Università di Stanford. È diventata aviatore navale due anni dopo, iniziando poi l'addestramento con gli aerei F/A-18C. Dal 2004 è stata dispiegata due volte sulla portaerei USS Enterprise (CVN-65) e ha volato in missioni di supporto alle operazioni Iraqi Freedom e Enduring Freedom. Dopo essere tornata ha frequentato e si è diplomata alla U.S. Naval Test Pilot School, alla NAS di Patuxent River, Maryland nel 2009. Come pilota collaudatore è stata assegnata alla squadriglia di VX-23 con l'aereo F/A-18. Dal luglio del 2012 fino a quando è stata selezionata come astronauta, Mann ha lavorato al PMA-281 come capo di un team del Joint Mission Planning System - Expeditionary (JMPS-E) e come ufficiale di collegamento JMPS. Durante la sua carriera il Tenente colonnello Mann ha accumulato più di 2000 ore di volo su 22 tipi diversi di aeromobili, 200 arresti su portaerei e 47 missioni di combattimento in Iraq e in Afghanistan.

Carriera come astronautamodifica | modifica wikitesto

Mann è stata selezionata come astronauta nel Gruppo 21 degli astronauti NASA il 17 giugno del 2013. Ad agosto dello stesso anno ha iniziato i due anni di addestramento base come candidata astronauta, addestramento che comprendeva lezioni sui sistemi e sulle procedure della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), attività extraveicolari (EVA) simulate nel NBL, lezioni di robotica del Canadarm2, lezioni della lingua russa, addestramenti di volo a bordo del T-38 e esercitazioni di sopravvivenza in vari ambienti estremi, tra cui l'acqua e nei boschi. Nel luglio del 2015 ha completato l'addestramento diventando ufficialmente un'astronauta e quindi assegnabile alle missioni spaziali.

CFT-1modifica | modifica wikitesto

Il 3 agosto durante una conferenza la NASA ha annunciato l'assegnazione di Mann al volo di collaudo della navicella CST-100 (Boe-CFT-1) insieme all'astronauta NASA Eric Boe e l'astronauta Boeing Christopher Ferguson, con partenza prevista per agosto 2019.[1]

Onorificenzemodifica | modifica wikitesto

Air Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria Air Medal (2)
Navy and Marine Corps Commendation Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria Navy and Marine Corps Commendation Medal (2)
Navy and Marine Corps Achievement Medal (2) - nastrino per uniforme ordinaria Navy and Marine Corps Achievement Medal (2)

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Presentati gli astronauti delle prime missioni commerciali USA, su astronautinews.it, 4 agosto 2018. URL consultato il 17 marzo 2019.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto