Nuova Sinistra Unita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Nuova Sinistra Unita è stata un cartello elettorale di sinistra radicale presentatosi alle politiche del 1979 che voleva far riunire tutti i partiti alla sinistra del PCI (tranne il PdUP per il comunismo) e che l'anno precedente si erano costituiti nel partito Democrazia Proletaria.

Paradossalmente il PdUP per il comunismo riuscì ad ottenere un 1,4% dei voti eleggendo 6 deputati mentre per il cartello elettorale, che inopportunamente si era presentato con un nuovo simbolo privo della falce e martello, il risultato fu molto negativo (0,8% e nessun parlamentare). Ad ogni modo alle europee del 1979 della settimana seguente, il partito di Democrazia Proletaria, tornato al tradizionale simbolo della sinistra italiana, riuscì ad eleggere Mario Capanna, risollevando gli animi all'interno delle varie componenti e salvando il partito stesso dalla fine dell'esperienza di questa sinistra riunificata; inoltre in seguito il successo si confermava a livello regionale e locale già a partire dall'anno successivo.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Risultati elettoralimodifica | modifica wikitesto

Voti % Seggi
Politiche 1979 Camera 294.462 0,80 0
Senato 44.094 0,14 0

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto