Portale:Ciclismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Benvenuto
USDOT highway sign bicycle symbol - black.svg

Benvenuto nel Portale Ciclismo, ideato per permetterti di esplorare le risorse sul ciclismo presenti in Wikipedia.

Se vuoi dare il tuo contributo alle pagine dell'enciclopedia relative al ciclismo, partecipa al Progetto ciclismo.

Se hai domande o suggerimenti per creare nuove voci e migliorare quelle già esistenti, parlane nella pagina di discussione del progetto.

Portale Ciclismo
TourDeFrance 2005 07 09.jpg
Il ciclismo è uno sport che consiste nel gareggiare correndo su una bicicletta. Le prime competizioni agonistiche in bicicletta si sono sviluppate a partire dalla fine del XIX secolo, specialmente su apposite piste, anche se già nell'ultimo decennio dell'Ottocento hanno cominciato a essere corse quelle competizioni (spesso massacranti per distanza percorsa e condizione delle strade) che poi sarebbero state denominate "classiche". Il ciclismo è da considerarsi uno degli sport più popolari del mondo, e fu probabilmente il primo grande sport a diffusione internazionale.

Nell'ambito del ciclismo classico esistono tre specialità principali:

Dagli anni ottanta ha avuto molta diffusione anche il ciclismo fuoristrada, o mountain biking. Esistono poi anche le competizioni di BMX, quelle di trial, quelle di ciclismo indoor (suddivise in ciclismo artistico e cycle ball) e quelle di paraciclismo. Queste otto discipline sono quelle riconosciute dall'UCI.

Immagine in evidenza
Il velodromo di Zurigo, in Svizzera, durante la Sei giorni
In evidenza
Il percorso

Il Giro d'Italia 2008, novantunesima edizione della "Corsa Rosa", si svolse in 21 tappe dal 10 maggio al 1º giugno 2008, per un totale di 3 406 km, e fu vinto dallo spagnolo Alberto Contador.

Il percorso del Giro venne presentato il 1º dicembre 2007 al Teatro degli Arcimboldi di Milano. La corsa prese il via da Palermo con una cronometro a squadre di 23,6 km, risalì la penisola con cinque arrivi in quota e si concluse proprio a Milano con una cronometro individuale (furono ben quattro le prove contro il tempo).

Contador, in forza all'Astana, precedette in classifica di 1'57" l'italiano Riccardo Riccò (Saunier Duval-Scott), che conquistò anche la maglia bianca di miglior giovane. Contador non vinse nessuna tappa, ottenendo come migliori piazzamenti il secondo posto nella cronometro di Urbino (10ª tappa). Partito senza una preparazione adeguata - la partecipazione della sua squadra venne annunciata a sorpresa una settimana prima dell'inizio della corsa - Contador entrò in piena forma a metà Giro, difendendosi nelle tappe di montagna e mostrando forza e sicurezza nelle prove contro il tempo, distanziando Riccò solo nell'ultima tappa e consolidando un vantaggio che era di appena 4".

Sapevi che...

La maglia a pois (fr. Maillot à pois) è la maglia che viene indossata dal leader di una delle classifiche accessorie di alcune corse a tappe di ciclismo su strada. La più nota è quella del Tour de France, dove viene indossata dal leader della classifica scalatori.

Oltre al Tour de France, molte corse hanno scelto una maglia a pois per distinguere il primo della classifica della montagna. Il design è identico, maglia bianca a pois rossi, per le prove organizzate dalla Amaury Sport Organisation (Parigi-Nizza, Tour de Picardie, Critérium International, Tour de l'Avenir) e anche per la Quatre Jours de Dunkerque, mentre nel Critérium du Dauphiné e nella Vuelta al País Vasco, questa maglia è rossa a pois bianchi.

Competizioni
Citazioni
« Un uomo solo è al comando, la sua maglia è biancoceleste, il suo nome è Fausto Coppi. »
(Mario Ferretti)
Ciclismo - Novità

5 maggio 2017: Lukas Pöstlberger
23 aprile 2017: Coryn Rivera
22 aprile 2017: Vincenzo Albanese
12 aprile 2017: Campionati del mondo di ciclismo su pista 2017
1 aprile 2017: UCI Women's World Tour 2017
19 marzo 2017: Team Sunweb (femminile)
3 marzo 2017: Ivan Beltrami
29 gennaio 2017: Wout Van Aert
25 gennaio 2017: Movistar Team 2016
19 novembre 2016: Rüdiger Selig

Biografia in evidenza
Fausto Coppi.jpg

Angelo Fausto Coppi (Castellania, 15 settembre 1919Tortona, 2 gennaio 1960) è stato un ciclista italiano.

Soprannominato il Campionissimo o l'Airone, fu il corridore più vincente e famoso dell'epoca d'oro del ciclismo, ed è considerato uno dei più grandi e popolari atleti di tutti i tempi. Eccellente passista e scalatore, era molto forte anche in volata, risultando un corridore completo e adatto ad ogni tipo di competizione su strada.

S'impose sia nelle più importanti corse a tappe sia nelle maggiori classiche di un giorno, e fu anche un campione di ciclismo su pista. Vinse cinque volte il Giro d'Italia (1940, 1947, 1949, 1952 e 1953) (record), e due volte il Tour de France (1949 e 1952). Fra i numerosi successi nelle corse in linea si ricordano le cinque affermazioni al Giro di Lombardia (record), le tre vittorie alla Milano-Sanremo e i successi alla Parigi-Roubaix e alla Freccia Vallone nel 1950, e il titolo di Campione del mondo su strada nel 1953. Su pista fu Campione del mondo d'inseguimento nel 1947 e nel 1949 e primatista dell'ora (45,798 km) dal 1942 al 1956.

Categorie di riferimento
Portali collegati
Progetti
Altri progetti
Vetrina

Attualmente, la Vetrina non contiene voci che riguardino il ciclismo.