Sherin Khankan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sherin Khankan

Sherin Khankan (13 ottobre 1974) è una imam danese, che ha fondato la moschea femminile Mariam a Copenaghen. È anche un'attivista sulle questioni musulmane, tra cui l'integrazione femminile e l'estremismo, e ha scritto numerosi testi che parlano dell'Islam e di politica.

Biografiamodifica | modifica wikitesto

Primi annimodifica | modifica wikitesto

Khankan è nata in Danimarca nel 1974 da una immigrata finlandese e da un rifugiato politico e femminista siriano. La Khankan ha studiato a Damasco ed è tornata in Danimarca nel 2000, si considera nata tra due mondi e il suo obiettivo è quello di conciliare i contrasti.[1]

Ha un master in sociologia di religione e filosofia dell'Università di Copenaghen.

Carrieramodifica | modifica wikitesto

La Khankan ha guidato la fondazione di una moschea Mariam a Copenaghen. La moschea è diversa da altre moschee danesi perché è guidata da donne. Di solito, le donne guardavano le cerimonie religiose da un balcone. Moschee simili esistono negli Stati Uniti, in Canada e in Germania, ma, in Danimarca, questa è stata la prima. Khankan fondò un'organizzazione chiamata "musulmani critici" che erano interessati al legame tra religione e politica. Nel 2007 ha pubblicato un libro intitolato Islam e Riconciliazione - una materia pubblica.

Khankan osserva che le istituzioni cristiane, ebraiche e musulmane sono diventate patriarcali, e vede moschee guidate da donne come sfida a questa tradizione. Ha avuto qualche opposizione moderata, ma, in generale, dice che l’accettazione è stata solidale. La moschea ha aperto nel febbraio 2016 ma non ha iniziato formalmente il servizio fino ad agosto. Khankan ha cantato la chiamata alla preghiera e 60 donne si sono raccolte intorno a un fast food. Un altro imam donna, Saliha Marie Fetteh, ha ottenuto i favori in cui ha parlato sull'argomento delle donne e dell'Islam. La nuova moschea ha condotto diversi matrimoni. La moschea sposa coppie di diverse religioni, che alcune moschee non lo permetteranno.

Khankan è stata nominata dalla BBC una delle 100 donne del 2016.[2]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Danmarks første kvindelige imam, in www.b.dk. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) BBC 100 Women 2016: Who is on the list?, in BBC News, 21 novembre 2016. URL consultato l'8 dicembre 2016.

Bibliografiamodifica | modifica wikitesto

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autorità VIAF: (EN4462626