Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Tasuku Honjo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tasuku Honjo (本庶 佑 Honjo Tasuku?; Kyoto, 27 gennaio 1942) è un immunologo giapponese.

Docente dal 2005 di Immunologia presso l’Università di Kyoto, con solide esperienze di ricerca negli Stati Uniti presso la Carnegie Institution of Washington e i National Institutes of Health, nel 1992 ha individuato la proteina PD-1, recettore che inibisce il riconoscimento delle cellule tumorali a opera delle cellule T, impedendo l’attivazione della risposta immunitaria. L’inibizione di PD-1, testata in studi animali, si è rivelata efficace dal 2012 nella terapia di tumori in stadio metastatico, quali linfoma, melanoma, tumore del polmone e tumore del rene.[1]

Nel 2018 gli viene assegnato il Premio Nobel per la fisiologia o medicina insieme allo statunitense James Patrick Allison "per la loro scoperta della terapia del cancro mediante l'inibizione della regolazione immunitaria negativa".[2]

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ (IT) Honjo, Tasuku nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 13 novembre 2018.
  2. ^ (EN) The Nobel Prize in Physiology or Medicine 2018, su nobelprize.org. URL consultato il 1º ottobre 2018.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autoritàVIAF (EN9923766 · ISNI (EN0000 0001 0868 9509 · LCCN (ENnr89011342 · ORCID (EN0000-0003-2300-3928 · GND (DE172142881 · BNF (FRcb123502476 (data)