William Cullen Bryant

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
William Cullen Bryant

William Cullen Bryant (17941878) è stato un poeta e giornalista statunitense.

Nacque a Cummington, in Massachusetts, e il padre lo crebbe come un rigido calvinista, enfatizzando come, col peccato di Adamo ed Eva, Dio si fosse allontanato dalla natura e dal genere umano.

Fu per lunghissimo tempo (dal 1828 al 1878) direttore del New York Evening Post; in tale veste sostenne i nordisti durante la guerra civile americana e propose l'abolizione della schiavitù.

Come poeta fu influenzato dal Romanticismo e scrisse il suo capolavoro, Thanatopsis, a soli 18 anni. I seguenti volumi di memorie non furono all'altezza dell'opera giovanile.

Altri progettimodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Controllo di autoritàVIAF (EN24640113 · ISNI (EN0000 0001 2124 5304 · BAV 495/48710 · CERL cnp00846468 · Europeana agent/base/62417 · LCCN (ENn80050495 · GND (DE116815485 · BNE (ESXX1562225 (data) · BNF (FRcb12159396h (data) · J9U (ENHE987007258994805171 (topic) · NDL (ENJA00745088 · CONOR.SI (SL172572003 · WorldCat Identities (ENlccn-n80050495
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie