So.Di.Linux

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
So.Di.Linux
SviluppatoreIstituto per le Tecnologie Didattiche (ITD-CNR)
Famiglia SOUbuntu, Debian, Knoppix, Linux Mint
Release correnteSoDiLinux Orizzonti 2017 (Novembre 2017)
Tipo di kernelLinux (monolitico)
Piattaforme supportateSistemi a 34 e 64 bit
LicenzaGNU GPL
Stadio di sviluppostabile
Predecessore[email protected] 2015
Sito web

So.Di.Linux, Software Didattico per Linux, è una raccolta di software didattici per Linux. Contiene quasi unicamente software libero e open source ed è distribuito sotto licenza GPL 2.0. È una distribuzione del sistema operativo GNU/Linux, avviabile in modalità live, corredato di programmi specifici per l'insegnamento e l'apprendimento.

La versione 2017, So.Di.Linux Orizzonti, è compatibile con le distribuzioni Linux Mint 18 / Ubuntu Mate 16.04.

Sviluppomodifica | modifica wikitesto

So.Di.Linux è realizzato dall'Istituto per le Tecnologie Didattiche (ITD-CNR), nasce da una iniziale collaborazione con AICA (Associazione Italiana per l'Informatica ed il Calcolo Automatico) e viene distribuito in due formati: DVD e CD. In entrambi i casi si tratta di distribuzioni live, cioè distribuzioni che possono essere usate senza essere prima installate su disco rigido.

Le prime versioni di So.Di.Linux sono state pubblicate tra il 2003 e il 2005 e funzionavano su CD-ROM (all'epoca molto diffusi nelle scuole italiane) l'ultima versione (con supporto a lungo termine) è stata pubblicata nel 2017.

In virtù dell'ampia scelta di software didattico libero a disposizione per GNU/Linux, le versioni successive sono state realizzare per funzionare da DVD o da supporto USB, per computer a 32 o 64 bit.

A partire dal 2014 sono state formalizzate le collaborazioni con i CTS e sono state realizzate altre versioni di SoDiLinux CTS con un’attenzione particolare alla didattica inclusiva ed è stato anche creato un repository di software aperto anche agli utenti di altre versioni di Linux.

Caratteristichemodifica | modifica wikitesto

Rispetto ad altre distribuzioni didattiche che mettono al centro dell'attenzione l'alunno, So.Di.Linux si rivolge principalmente ai docenti della scuola italiana ai quali offre un ambiente integrato, inclusivo e modellabile secondo le proprie esigenze.

So.Di.Linux offre ai docenti un un ampio numero di software didattici liberi, strumenti per l'inclusione, guide, manuali e schede informative tratte dal "Servizio per la documentazione e l'orientamento sul software didattico e altre risorse digitali per l'apprendimento" gestito da ITD-CNR; tali schede contengono al loro interno informazioni circa il livello scolare, le materie di riferimento e indicazioni circa ulteriore documentazione reperibile online.

Dalla versione denominata "So.Di.Linux 4 all" (del 2007) sono disponibili anche le schede di selezione programmi riferibili a vari tipi di disabilità. Sono possibili installazioni anche con lettori di schermo, sintesi vocale e barre Braille per i non vedenti. Nel 2008 è derivata dal progetto in argomento una apposita distribuzione destinata agli ipovedenti, denominata ZoomLinux.[1] (insignita della “Good practice label” durante l’evento “ACCESS IT 2009”).

A partire dal 2010 è iniziata una collaborazione gratuita e volontaria con alcuni CTS (Centri Territoriali di Supporto MIUR) che ha consentito diverse sperimentazioni di nuove funzionalità che hanno portato alla pubblicazione di nuove versioni di SoDiLinux (denominate "[email protected]").

Software Inclusomodifica | modifica wikitesto

So.Di.Linux contiene numerosi software didattici e strumenti per la creazione di contenuti didattici multimediali e per l'interazione con le LIM (Lavagne Interattive Multimediali) organizzati in appositi menu attraverso una categorizzazione -non presente in altre distribuzioni- per livello scolare, finalità d'uso e in ordine alfabetico; è inoltre corredata da molteplici strumenti (liberi) per l'inclusione socio-educativa:

  • lettore di schermo
  • software per la comunicazione aumentativa (CAA)
  • strumenti per la compensazione di D.S.A. e B.E.S.
  • strumenti per l'accesso facilitato.

Nella versione So.Di.Linux Orizzonti (2017) è stata aggiunto anche un menu dedicato alle risorse per i docenti (sia online che offline) e alcuni strumenti per la gestione e l'amministrazione del sistema operativo.

Tutti i software liberi inclusi in So.Di.Linux (ed in particolare nelle ultime versioni) rispondono a tre requisiti fondamentali:

  • devono essere multipiattaforma (disponibili anche per Windows e Mac Os)
  • devono poter esportare i file in un formato aperto
  • devono essere in lingua italiana.

Il software scelto e categorizzato può essere installato sulle distribuzioni debian like (Ubuntu e Linux Mint in particolare) anche via repository.

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ ZoomLinux, su sodilinux.itd.cnr.it. URL consultato il 22 settembre 2017.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto

Collegamenti esternimodifica | modifica wikitesto

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero