Spin-off (mass media)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Uno spin-off (scritto anche spin off o spinoff) nell'ambito dei mezzi di comunicazione di massa è un'opera derivata sviluppata da un'opera principale, tipicamente un prodotto audiovisivo nato da una serie televisiva, un film o un fumetto, che mantiene l'ambientazione dell'opera originaria ma narra storie parallele focalizzando l'attenzione su personaggi diversi, spesso secondari nell'opera di riferimento.

Il termine è traducibile con "derivato" o "derivativo", letteralmente "ruotato via", "al di fuori",[1] con riferimento astratto ad un elemento che si diparte da un corpo principale.

Definizionemodifica | modifica wikitesto

Gli spin-off (o serie costola) sono ricavati mantenendo l'ambientazione di fondo della serie originaria, prendendo un personaggio secondario o minore e facendone il protagonista della narrazione. Possono non essere esattamente in linea con avvenimenti o elementi presenti nella serie originaria e si possono discostare anche per piccoli dettagli seguendo una propria continuità.

Si differenziano nettamente dai sequel (continuazione della narrazione principale), dai prequel (narrazione degli eventi precedenti all'opera principale) e dal remake (rifacimento dell'opera principale).

Si può parlare anche di spin-off di videogiochi, un gioco cioè che mantiene l'atmosfera e la storia della saga a cui è legato, ma che mette in evidenza altri avvenimenti e/o personaggi.

Esempimodifica | modifica wikitesto

Serie televisivemodifica | modifica wikitesto

Serie animatemodifica | modifica wikitesto

Filmmodifica | modifica wikitesto

Reality showmodifica | modifica wikitesto

Notemodifica | modifica wikitesto

  1. ^ Spin-off in italiano è un sostantivo maschile invariante. Vedi:
    * spin-off su "il Sabatini Coletti" Dizionario della Lingua Italiana, RCS Quotidiani Spa. URL consultato il 30 ottobre 2011. * spin-off sul Dizionario online tratto da: "Dizionario della Lingua Italiana" di ALDO GABRIELLI, HOEPLI. URL consultato il 30 ottobre 2011.

Voci correlatemodifica | modifica wikitesto